La luce è una rete intelligente – Infrastrutture digitali con DEXAL

La digitalizzazione fa passi da gigante. Con DEXAL, OSRAM ha sviluppato un’interfaccia all’avanguardia che incrementerà l’importanza del ruolo svolto dall’illuminazione nella digitalizzazione. I driver LED con interfaccia DEXAL sono alla base dei futuri "soffitti digitali" che collegheranno gli apparecchi di illuminazione ai sensori integrati e ai moduli RF per creare una rete mesh a radiofrequenza.

OSRAM, dunque, ha raggiunto un traguardo importante nello sviluppo dell’Internet delle cose (IoT). Collegando in rete l'illuminazione, è possibile raccogliere dati importanti, analizzarli e utilizzarli per nuove applicazioni che in passato erano impossibili, come l’ottimizzazione del consumo energetico, l'analisi di utilizzo dello spazio, la manutenzione degli impianti e il monitoraggio delle condizioni ambientali. In linea di principio, tutto è possibile, perché il processo di digitalizzazione è solo all’inizio.

Progetta l’Internet delle cose con DEXAL!

PANORAMICA SUI PRODOTTI

BROCHURE

ECCO DEXAL

Interfaccia bidirezionale intra-apparecchi

OSRAM DEXAL è un’interfaccia non proprietaria intra-apparecchi basata sullo standard DALI, che alimenta e consente la comunicazione bidirezionale tra il driver LED OSRAM OPTOTRONIC DEXAL e il componente integrato nell’apparecchio.

La tecnologia OSRAM DEXAL permette di creare apparecchi intelligenti e connessi utilizzando un’unica interfaccia supportata da più sistemi di gestione dell’illuminazione (LMS=Light Management Systems).

I vantaggi di DEXAL per i progettisti

I moderni progetti illuminotecnici richiedono semprre più apparecchi intelligenti e interconnessi, compatibili con i sistemi di gestione dell'illuminazione orientati al futuro.

  • DEXAL è un’interfaccia non proprietaria per la comunicazione bidirezionale
  • Gli apparecchi sono pronti per le future applicazioni di smart building
  • DEXAL crea apparecchi connessi smart (nodi intelligenti) compatibili con vari sistemi LMS

DEXAL supporta gli OEM

Utilizzando i driver LED OSRAM OPTOTRONIC con tecnologia DEXAL, i produttori di apparecchi di illuminazione possono realizzare soluzioni intelligenti che supportano vari sistemi di gestione dell'illuminazione.

  • DEXAL è un’interfaccia non proprietaria per la comunicazione bidirezionale
  • È supportata da più sistemi di gestione dell’illuminazione con componenti “Works with OSRAM DEXAL"
  • Possibilità di analisi utilizzando i dati dell’apparecchio
  • Significativa riduzione del numero di configurazioni dei componenti supportati

I vantaggi di DEXAL per gli utenti finali

Con DEXAL gli apparecchi diventano nodi intelligenti di una rete di controllo dell'illuminazione

  • DEXAL estrae dati preziosi e precisi relativi all’apparecchio per il servizio di manutenzione, tra cui:
    • La potenza e l’energia assorbite
    • Il profilo della temperatura
    • I tempi di accensione
    • La diagnostica e altro

VIDEO “Infrastrutture digitali con DEXAL”

INTERVISTA

La luce è pronta per l’Internet delle cose

Leggi la nostra intervista ad Hannes Wagner, Product Manager OSRAM, e scopri il ruolo importante che DEXAL svolgerà nello sviluppo delle infrastrutture digitali del futuro.

OSRAM: Può spiegarci brevemente che cos’è DEXAL?

Hannes Wagner: DEXAL è un’interfaccia intra-apparecchi per apparecchi comandati in radiofrequeza o da sensori. L’interfaccia alimenta moduli e sensori RF, consentendo lo scambio dei dati nell’apparecchio, che vengono trasferiti a un sistema di gestione tramite modulo RF.

OSRAM: E cosa si può fare con questi dati?

Hannes Wagner: I dati vengono memorizzati ed elaborati a livello locale e centrale, ad esempio con la soluzione cloud SiteWorx di Digital Lumens, una consociata OSRAM. I dati possono essere utilizzati in molti modi diversi, dalla semplice identificazione di un apparecchio a complesse applicazioni IoT . Il driver DEXAL stesso fornisce dati sull’apparecchio, come il consumo di energia, la temperatura e la durata di esercizio, che possono essere analizzati e utilizzati per l’ottimizzazione energetica o la manutenzione preventiva dell’installazione.

OSRAM: Qual è il valore aggiunto dei sensori?

Hannes Wagner: Con DEXAL si possono rilevare e analizzare sensori diversi della stessa infrastruttura, che non solo raccolgono informazioni supplementari, ma consentono anche valutazioni sempre più accurate attraverso analisi di correlazione. Ad esempio, i sensori di presenza permettono di analizzare e ottimizzare l’uso dello spazio negli edifici. Si possono monitorare anche i dati dei sensori che misurano le condizioni ambientali, come la temperatura, l'umidità o la concentrazione di CO2, in modo da attivare determinate azioni al superamento dei valori limite.

OSRAM: Che cosa ha sollecitato lo sviluppo di DEXAL?

Hannes Wagner: Lo sviluppo è cominciato negli Stati Uniti, dove venivano utilizzati principalmente sistemi di controllo dell'illuminazione con interfaccia 1-10 V che, essendo limitati in termini di uniformità della dimmerazione e impostazione di gruppi flessibili di illuminazione, necessitavano di cablaggio aggiuntivo, con costi e impegno maggiori. In questo contesto i sistemi radio possiedono un netto vantaggio. Ad oggi, tuttavia, non esiste uno standard wireless uniforme a livello internazionale per la comunicazione tra apparecchi. DEXAL, dunque, è stato sviluppato per consentire una semplice connessione dei vari moduli RF in un unico apparecchio.

OSRAM: In futuro ci sarà una tecnologia wireless uniforme per gli apparecchi di illuminazione?

Hannes Wagner: È molto probabile che non ci sarà. Poiché ogni soluzione wireless presenta vantaggi in alcune applicazioni, ad esempio in termini di portata, di semplice interazione con i dispositivi mobili o di trasmissione dati, si può prevedere che ci sarà sempre una certa varietà di soluzioni wireless. Grazie a DEXAL, comunque, i produttori di apparecchi di illuminazione sono in grado di offrire con facilità modelli wireless intelligenti.

OSRAM: Esistono altri vantaggi per i produttori di apparecchi di illuminazione?

Hannes Wagner: Certamente. Con i driver DEXAL, i produttori di apparecchi di illuminazione possono gestire più soluzioni wireless a costi di sistema inferiori rispetto ai moduli RF alimentati dalla rete elettrica. Servono meno componenti, lo spazio di installazione nell'apparecchio si riduce, le omologazioni e i test finali di produzione diventano più semplici. L’integrazione dei sensori, inoltre, incrementa il valore dell’apparecchio. DEXAL offre anche un consumo in stand-by particolarmente basso e i produttori di apparecchi di illuminazione possono utilizzare i driver DEXAL per produrre apparecchi intelligenti e non intelligenti, perché è possibile disattivare il trasferimento dati.

OSRAM: Quali vantaggi offre DEXAL ai lighting designer?

Hannes Wagner: Grazie a DEXAL, i lighting designer possono creare edifici intelligenti con il sistema di gestione che preferiscono. Integrando i sensori negli apparecchi, l’impegno di progettazione si riduce notevolmente ed è anche possibile rispondere rapidamente ai nuovi requisiti di spazio, soprattutto nel caso di uffici open space.

OSRAM: L’interfaccia DEXAL è compatibile con i prodotti di diversi partner. Che ruolo svolgono questi partner?

Hannes Wagner: L’interfaccia DEXAL si usa sia all’interno degli edifici sia in applicazioni outdoor. Ogni zona ha requisiti diversi e necessita di soluzioni specifiche. OSRAM gestisce le applicazioni indoor e outdoor; con l’aiuto dei nostri partner, siamo in grado di offrire una gamma molto più ampia di soluzioni. In futuro, ci concentreremo su determinati ambiti, come le applicazioni industriali con la soluzione SiteWorx di Digital Lumens. Tuttavia, grazie all’espansione continua della nostra rete di partner, DEXAL svolgerà un ruolo importante in molti settori.

OSRAM: È possibile che l’interfaccia DEXAL diventi obsoleta nel giro di pochi anni?

Hannes Wagner: Assolutamente no. DEXAL è una soluzione all’avanguardia: gli apparecchi possono essere adattati in qualsiasi momento allo stato dell'arte, ad esempio a nuovi standard wireless come il 5G. Aggiornamenti, upgrade o persino cambiamenti tecnologici completi sono possibili per l’intera durata di un impianto di illuminazione (20 o 30 anni).

OSRAM: Secondo lei, quanto manca all’Internet delle cose?

Hannes Wagner: Il passato ci insegna che lo sviluppo tecnologico procede più rapidamente di quanto immaginiamo. È importante definire interfacce aperte per la comunicazione tra i diversi nodi della rete. Con DEXAL, abbiamo definito tale interfaccia, raggiungendo un traguardo importante nello sviluppo dell’Internet delle cose.

I nostri partner DEXAL

DEXAL è compatibile con sempre più sistemi leader nella gestione dell'illuminazione

Grazie alla stretta collaborazione tra OSRAM e i partner DEXAL, i vari componenti integrati negli apparecchi di illuminazione sono pienamente compatibili con i nostri driver LED OPTOTRONIC basati sulla tecnologia DEXAL. In questo modo DEXAL permette ai produttori di apparecchi di integrare un gran numero di sensori e componenti per la gestione dell'illuminazione, mentre i progettisti dispongono di una selezione più ampia di sistemi LMS e di apparecchi da abbinare a uno specifico progetto. OSRAM si allea con nuovi partner per sviluppare gli apparecchi smart del futuro e anche per promuovere la standardizzazione di questo concept nell’industria globale dell’illuminazione.